25 Aprile e 1 Maggio al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia

25 APRILE E 1 MAGGIO AL MUSEO

Al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia i Laboratori interattivi per adulti e bambini, attività di realtà virtuale nella mostra dedicata a Marte, tutti compresi nel biglietto d’ingresso.

In tutte queste giornate, adulti e ragazzi potranno sperimentare al Museo Nazionale della Scienza il futuro dell’esplorazione marziana con The Martian Virtual Reality Experience, grazie alla collaborazione tra il Museo e Sony Interactive Entertainment Italia. Indossando i visori PlayStation®VR e accompagnati dagli animatori scientifici del Museo, si metteranno nei panni di un astronauta in missione sul pianeta rosso. In questo modo potranno ampliare l’esperienza della visita alla mostra “Marte. Incontri ravvicinati con il pianeta rosso”.

Attività interattive sono proposte nei laboratori Matematica, Alimentazione, Biotecnologie, Chimica, Energia & Ambiente, Bolle di sapone e nella Tinkering Zone.

Per i bambini da 3 a 6 anni sono previsti percorsi di attività dedicate nell’i.lab Area dei piccoli.

Il programma dettagliato di tutte le attività è disponibile all’indirizzo http://www.museoscienza.org/attivita/weekend.asp

Tutte le attività dei laboratori e le mostre temporanee sono incluse nel biglietto d’ingresso al Museo.

ATTIVITÀ CON I VISORI DI REALTÀ VIRTUALE

The Martian Virtual Reality Experience accompagnati dagli animatori scientifici del Museo.

PlayStationˆVR-MuseoNazionaleScienzaTecnologia-The-MartianVR_01

Per adulti e ragazzi da 12 anni 2 accompagnatori massimo per ogni partecipante

I posti sono limitati e disponibili solo su prenotazione. Le attività in VR sono comprese nel prezzo del biglietto di ingresso al Museo.

Nei panni dell’astronauta Mark Watney, protagonista del film Sopravvissuto – The Martian diretto e prodotto da Ridley Scott e supervisionato dal direttore della divisione per le scienze planetarie della NASA, dopo essere stato abbandonato sul suolo di Marte rivivi in prima persona alcune sequenze della pellicola portando a termine alcune operazioni per aumentare le tue chance di sopravvivenza. Indossando il visore PlayStation®VR e accompagnato dal racconto e dai consigli di un astrofisico potrai metterti alla prova in uno scenario di un futuro prossimo quando l’uomo visiterà per la prima volta il pianeta rosso. Chi ti accompagna potrà vedere su un grande schermo le operazioni che stai svolgendo e il paesaggio che stai esplorando.

 

MOSTRE

MARTE. INCONTRI RAVVICINATI CON IL PIANETA ROSSO

Fino al 3 giugno

PlayStationˆVR-MuseoNazionaleScienzaTecnologia-The-MartianVR_02

La mostra racconta la storia dell’esplorazione di Marte e l’importante contributo italiano a questa avventura.  Dopo un richiamo alla figura mitologica del dio Marte e un’introduzione dedicata alle prime osservazioni dei canali di Giovanni Schiaparelli con documenti originali dell’astronomo, il percorso espositivo rende omaggio alla grande produzione di letteratura fantascientifica e illustra lo stato della conoscenza che oggi abbiamo di Marte attraverso i dati e le immagini che la più avanzata tecnologia spaziale ha permesso di acquisire: dalle prime ‘storiche’ immagini delle sonde Viking fino alla sonda europea Mars Express, ai rover americani Curiosity e Opportunity.

La mostra vuole essere anche un omaggio al programma europeo ExoMars, realizzato con un importante contributo italiano, il cui obiettivo è una conoscenza approfondita del Pianeta Rosso, in prospettiva della sua colonizzazione. Non manca anche uno sguardo su quello che potrebbe riservare il prossimo futuro con una spettacolare e immersiva video-installazione ispirata alle immagini della serie televisiva MARS firmata da Ron Howard.

La mostra, curata da Viviana Panaccia, è promossa da Agenzia Spaziale Italiana (ASI), Ministero dei beni e delle attività Culturali e del Turismo (MIBACT) e Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci in collaborazione con Agenzia Spaziale Europea, INAF, Leonardo, Thales Alenia Space Italia e National Geographic.

 

LEONARDO 39. LA COSTRUZIONE DI UN MITO

Fino al 24 giugno al Museo Nazionale della Scienza

Una mostra documentaria che attraverso documenti, volumi, fotografie, disegni e oggetti storici provenienti dalle collezioni, dall’archivio e dalla biblioteca del Museo, ripercorre la genesi e il contesto della “Mostra Leonardo da Vinci e delle Invenzioni Italiane” del 1939 e i suoi sviluppi, fino ad arrivare alla nascita del Museo stesso nel 1953. Nel 1939 al Palazzo dell’Arte di Milano furono esposti molti dipinti, disegni e codici di Leonardo insieme alle opere degli allievi. Fu inoltre costruita con grandissima cura un’enorme quantità di modelli di macchine tratte dai suoi disegni. In pieno clima di autarchia, l’immagine di Leonardo che ne emerse fu quella dell’inventore capostipite di una tradizione italica che, dal Rinascimento a Guglielmo Marconi, era destinata a svettare su tutti gli altri popoli rivendicando i propri primati scientifici e tecnologici. Questa lettura, depurata dai tratti ideologici più compromettenti, ha avuto influenza duratura anche dopo la caduta del fascismo, consacrando anche all’estero l’immagine di Leonardo da Vinci come genio universale, anticipatore delle più disparate scoperte scientifiche: un mito più che mai vivo ancora oggi.

 

IL MIO PIANETA DALLO SPAZIO – FRAGILITÀ E BELLEZZA

La mostra, promossa e organizzata dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA), in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), la Presidenza Italiana del Consiglio dell’Unione Europea e la Commissione Europea, è un viaggio che conduce, attraverso immagini satellitari e videoinstallazioni, nei luoghi più belli e remoti della Terra. Immagini di rara bellezza, che contrastano con la realtà, che testimoniano e invitano a riflettere sulla fragilità del nostro pianeta, minacciato dal cambiamento climatico a livello globale, e su come i satelliti possano contribuire a gestirne gli effetti.

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci

Dove siamo: Ingresso Via San Vittore 21 – 20123 Milano

Orario: da martedì a venerdì 9.30-17 | sabato e festivi 9.30-18.30

Biglietti d’ingresso

intero 10,00 € | ridotto 7,50 € per bambini e giovani da 3 a 26 anni; persone oltre i 65 anni; gruppi di almeno 10 persone; giornalisti in visita personale dietro presentazione del tesserino dell’Ordine dei Giornalisti in corso di validità e compilando il form di accredito; docenti delle scuole statali e non statali; convenzioni | speciale 4,50 € per gruppi di studenti accompagnati dall’insegnante previa prenotazione.

Ingresso gratuito per: visitatori disabili e accompagnatore, bambini sotto i 3 anni; giornalisti che stanno realizzando un servizio sul Museo, accreditati in precedenza.
Programma membership card: alla biglietteria sono in vendita 3 tipologie di card per l’accesso gratuito e illimitato al Museo in compagnia di una persona a scelta o della famiglia.
Biglietti online

Sul sito del Museo è possibile acquistare il biglietto d’ingresso al Museo – intero o ridotto, il biglietto per il sottomarino Enrico Toti. È possibile prenotare alcune attività interattive e visite guidate (max. 1 attività per persona), al costo di prevendita di 1 euro.
www.museoscienza.org | info@museoscienza.it | T 02 48 555 1

 

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento