I MateMatti 2017 al Museo della Scienza: I bambini a Milano giocano con la matematica

Grazie all’esperienza maturata negli anni e alla progettazione di esperienze innovative e coinvolgenti per studenti e famiglie, il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, in collaborazione con Leonardo S.p.A., propone per il mese di novembre tre weekend speciali dedicati alla matematica, con attività sperimentali e performance per adulti, ragazzi e bambini più piccoli, in occasione dell’apertura al pubblico del nuovo spazio permanente i.lab Matematica. Le attività coinvolgono anche diversi altri laboratori interattivi del Museo, da Chimica a Tinkering Zone, dall’Area dei Piccoli a Bolle di Sapone.

L’approccio alla materia è scientifico ma inaspettato e irriverente. L’atmosfera è informale, per confrontarsi, divertirsi e lasciarsi coinvolgere da nuovi stimoli.

Sabato e domenica 11 e 12 novembre il tema sarà La regola e il caso. Nei laboratori del Museo si esploreranno circostanze in cui una regola semplice e ben definita può produrre risultati inaspettati, si scoprirà come le termiti senza mettersi d’accordo riescono ad accumulare materiali per le loro costruzioni e si riconosceranno le regolarità che stanno dietro ad alcune reazioni chimiche. Insieme a un illusionista si potranno imparare trucchi matematici per stupire e divertire e si potrà assistere a un’esibizione di jazz.

Sabato 18 e domenica 19 il programma ruoterà intorno alle Forme, passando dalla geometria al mondo quotidiano. Nei laboratori si esploreranno triangoli e altre forme interessanti; grazie a visori di realtà virtuale ci si potrà immergere in labirinti di solidi e risolvere enigmi geometrici; si costruiranno piccoli veicoli motorizzati che si muovono in modi insoliti creando un disegno lungo il loro percorso; si sperimenterà come gli archi reggono i pesi e si scoprirà quali forme geometriche può assumere una bolla di sapone. Un maestro di origami guiderà i visitatori a replicare le forme di quest’arte del piegare la carta ricca di simboli.

Sabato 25 e domenica 26 saranno dedicati al Ritmo: durante questo weekend si potranno esplorare le proprietà di un fenomeno che si ripete regolarmente. Nei laboratori del Museo si creeranno e analizzeranno affascinanti figure luminose disegnate da led che lampeggiano, si reinventeranno giocattoli che ripetono movimenti meccanici e si osserveranno particolari reazioni chimiche. Ci si potrà divertire a suonare percussioni in gruppo, imparare i primi passi del tip tap insieme a un ballerino esperto mentre i bambini più piccoli potranno fare un’esperienza musicale utilizzando il proprio corpo.

 

PROGRAMMA

Sabato 25 e domenica 26 novembre

RITMO
Da casa al lavoro e dal lavoro a casa, colazione-pranzo-cena…quanti nostri comportamenti sono periodici? Quanto ritmo c’è nella nostra vita?

ATTIVITÀ
Tubi sonori

Per bambini da 3 a 6 anni con almeno un adulto accompagnatore | max 25 partecipanti, su prenotazione | durata 45 minuti

i.lab Area dei Piccoli

Sabato 25 ore 14.30 e 16.30

Domenica 26 ore 12, 14 e 16

Hai mai suonato un tubo? Melodie, suoni e armonie.
Componiamo il nostro pezzo musicale e cerchiamo il ritmo giusto per mettere alla prova la nostra coordinazione e diventare parte di una piccola orchestra.

Matematica in equilibrio

Per bambini da 3 a 6 anni con almeno un adulto accompagnatore | max 25 partecipanti, su prenotazione | durata 45 minuti

i.lab Area dei Piccoli

Sabato 25 ore 15.30 e 16.30

Domenica 26 ore 10, 15 e 17

Cubi, coni e cilindri. Giochiamo con la matematica e impariamo a riconoscere le forme per tenerle in equilibrio creando coloratissime costruzioni.

Danza delle api

Per bambini da 3 a 6 anni con almeno un adulto accompagnatore | max 25 partecipanti, su prenotazione | durata 45 minuti

i.lab Area dei Piccoli

Sabato 25 ore 17.30

Domenica 26 ore 11

Utilizziamo uno sciame di api robotiche per capire come si muove un robot, come funziona e come possiamo programmarlo. Realizziamo insieme una coreografia e creiamo una divertente danza per farle muovere tutte insieme a ritmo di musica.

Giocattoli meccanici

Per bambini da 8 anni e adulti | attività a ciclo continuo, senza prenotazione | durata 45 minuti

Tinkering Zone

Sabato 25 dalle ore 14.30 alle 18.30

Domenica 26 dalle ore 10 alle 13 e dalle 14 alle 18

Creare automata, cioè giocattoli meccanici che hanno alcune parti che si muovono, è un modo giocoso per esplorare semplici meccanismi come le leve e le pulegge.

Pendoli in azione

Per bambini da 8 anni e adulti | max 25 partecipanti, su prenotazione | durata 45 minuti

i.lab Matematica

Sabato 25 ore 14.30, 15.30 e 16.30

Domenica 26 ore 11, 12, 14, 15 e 16

Che figure disegnano tanti pendoli che si muovono insieme o luci che lampeggiano? Osserviamo il comportamento di oggetti che fanno e rifanno la stessa azione.

PERFORMANCE
Drum Circle

Per bambini da 6 anni e adulti | max 40 persone, su prenotazione | durata 50 minuti

Sala delle Colonne

Sabato 25 ore 16 e 17

Quanta matematica c’è nel ritmo di un tamburo? Il Drum Circle o cerchio di percussioni è un’esperienza ritmica in cui suoniamo insieme anche se non siamo musicisti. Sperimentiamo un nuovo modo di seguire il ritmo ascoltando gli altri per creare un’onda sonora collettiva.
A cura di Universi Musicali

Total Body Music – largo ai piccoli

Per bambini da 0 a 5 anni con un adulto accompagnatore | max 20 coppie (1 adulto+1 bambino), su prenotazione | durata 40 minuti

Sala del Cenacolo

Domenica 26 ore 11, 15 e 17

Corpi in risonanza, musicisti e strumenti per un’esperienza circolare in cui la musica è libera di fluire e ognuno è libero di muoversi. Guidati dalle professioniste di Musindò impariamo a far cantare le nostri voci e a far suonare le nostre mani in armonia per un’esperienza a 360°.
A cura di Musindò

Uno, due, tre… let’s Tip Tap!

Per bambini da 6 anni e adulti | max 50 persone, su prenotazione | durata 30 minuti

Sala del Cenacolo

Domenica 26 ore 14 e 16

Possiamo contare anche con i piedi? Quanta matematica c’è nella danza? Impariamo i primi passi di tip tap, i movimenti e qualche figura in compagnia di un ballerino di grande esperienza.
A cura di Eric Steel

Nessun commento ancora

Lascia un commento